Epidemia di Ebola? Prove tecniche di controllo…

epidemiaebolaPassano le stagioni e gli anni, cambiano apparentemente anche i burattini della politica che si alternano a marionette manovrate dagli stessi fili, eppure le strategie del Sistema sono sempre le medesime. Non cambiano di una virgola.
A parte qualche sfumatura infinitesimale, la strategia è sempre la stessa: controllare dal punto di vista fisico, mentale ed emozionale, la popolazione intera del pianeta, o una buona fetta di essa.
Come fare?

E’ più semplice di quello che si possa immaginare, e lo stile di vita moderno ne è la prova lampante: respiriamo aria avvelenata (scie chimiche, inquinamento), beviamo acqua sterilizzata la cui vitalità è meno di zero, mangiamo alimenti morti, pastorizzati, pregni di chimica e adesso anche transgenici. Se tutto ciò non bastasse ci intossichiamo quotidianamente il fisico e le menti con veleni quali droghe, farmaci e vaccini. Dall’altra parte, i super controllati e potentissimi mezzi di comunicazione massa (cinema, giornali, radio e televisioni), apparentemente disgiunti, lavorano invece in sinergia col Sistema, perché si occupano di tenere distratte le menti, le intasano e ingolfano di false notizie, spacciate però per informazione, e avvelenano le anime con emozioni e sentimenti deleteri e assolutamente devianti.

Read the rest of this entry »

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Tutto passa… ma tu rimani… Osho

oshoLa risata è il fenomeno più sacro che esista sulla terra, perchè esso è la vetta più alta della consapevolezza. La vita intera è una grande barzelletta cosmica. (Osho)…

Un re disse ai saggi che aveva a corte: “Voglio farmi fare un anello bellissimo. Possiedo uno tra i diamanti più belli e voglio incastonarlo in un anello. E nell’anello voglio tener nascosto un messaggio che mi possa essere utile in un istante di assoluta disperazione. Dev’essere un messaggio brevissimo, in modo che lo possa nascondere sotto il diamante, all’interno dell’anello stesso”.

I saggi di quel re erano tutti grandi studiosi, uomini in grado di scrivere profondi trattati, ma dare al re un messaggio di non più di due o tre parole, in grado di aiutarlo in un istante di assoluta disperazione… pensarono e scrutarono nei loro testi, senza riuscire a trovare nulla di nulla.
Read the rest of this entry »

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)

mp3to.sh – bash script di ricodifica mp3 files

Un semplice script che ricodifica “al volo” i file mp3 nella directory in cui viene eseguito:

mp3to

Read the rest of this entry »

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Alcune frasi di Osho

osho150- Ricorda: l’opposto dell’amore non è l’odio, ma è la paura. L’odio è amore a testa in giù, non è l’opposto dell’amore. Il vero opposto dell’amore è la paura. Quando ami ti espandi; quando hai paura ti rattrappisci. Quando hai paura ti chiudi; quando ami ti apri. Quando hai paura ti assalgono i dubbi; quando ami hai fiducia.

- Nessun altro ti costringe a vivere in un inferno: sei tu a sceglierlo. La mente vede il negativo e lo diventa, perpetuando così la miseria: più negatività hai nella mente, più negativo diventi, e più negatività accumuli. Il simile attrae sempre il simile, e questo va avanti da vite intere! Manchi l’estasi della vita a causa di questo approccio negativo.

- Vivi senza aspettative. Affrontare la vita con aspettative porta inevitabilmente alla frustrazione, sempre e comunque. L’aspettativa è la causa alla radice della frustrazione. Solo se ti muovi senza aspettative, troverai qualcosa; altrimenti la tua mente pretenderà sempre qualcosa, si aspetterà sempre qualcosa: “Questo dovrebbe essere così, e quello dovrebbe essere cosà”. E nel mondo nessuno deve in alcun modo, corrispondere a ciò che tu pretendi, esigi, consideri giusto.

- Perché correre affannosamente qua e là senza motivo? Tu sei ciò che l’esistenza vuole che tu sia. Devi solo rilassarti.
Read the rest of this entry »

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

steganografia primi passi (+ esempio)

La steganografia è una tecnica che permette di “nascondere” qualcosa dentro qualcos’altro. Per approfondimenti basta cercare su internet… In questo articolo mostrerò un esempio facile facile di come viene usata questa tecnica.

Ipotizziamo che A vuole inviare un messaggio piuttosto condifenziale a B. Si possono usare diverse tecniche come criptare il file, usare gpg, etc. oppure si può provare con la steganografia ;-)

Cominciamo con creare il file e inserire il contenuto:

stega1

Read the rest of this entry »

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)

Cambiare la configurazione di rete di win7/8 usando la powershell / cmd

windowsIn ambienti dinamici, o per assistenze remote può essere utile avere uno script che al volo cambia le impostazioni di rete dei sistemi windows (mi riferisco a IP, netmask, gw, etc). Lo script che ho scritto l’ho testato solo su windows7 (se lo provi con altre versioni di windows fammelo sapere) :-)

L’unica rottura di palle è il fatto che occorrerebbe estrarre il nome dell’interfaccia di rete e renderlo un poco più automatico. Io ad esempio rinomino sempre il nome delle interfacce di rete presenti nel sistema. Se con linux è relativamente easy, con windows proprio non mi ci metto a “studiare” la shell dei comandi.

Per visualizzare l’elenco delle interfacce è sufficiente fare:

netsh interface

Read the rest of this entry »

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

script per samba recycle bin (autodelete_recyclebin.sh 1.0)

27/7/14 – autodelete_recyclebin_1.2.1.sh

debianlogo24/7/14 – autodelete_recyclebin_1.2.sh


In un mio vecchio articolo (Il cestino di samba) veniva spiegato come creare i cestini di rete. In questo articolo spiegherò dettagliatamente come predisporre il sistema per lo script (in allegato) che cancella automaticamente i file nei cestini di rete ad una data prestabilita (per l’esattezza lo si configura per cancellare i file più vecchi di XXX giorni). Premetto che non è sufficiente scaricare e mettere in cron lo script: occorrono un paio di modifiche :-;

Partiamo dall’inizio: il cestino di rete (in samba) permette di recuperare file o dir che sono state erroneamente cancellate (funzionalità tra l’altro non disponibile in win server) :-D

CESTINO DI RETE (SAMBA)

Per attivare il cestino di rete, aggiungere in una share di samba queste linee:

Read the rest of this entry »

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Avviare wireshark da utente normale (non-root)

wiresharkSe dopo aver installato wireshark, al suo avvio non compiano le interfacce di rete, significa che a quell’utente mancano i privilegi (ovviamente i programmi non devono essere avviati da root). wireshark è un potentissimo sniffing di rete disponibile solo da interfaccia grafica :-( ma linux mette a disposizione altri strumenti di sniffing da linea di comando: tshark, darkstat, dsniff, nast, e altri ancora)

dopo aver installato wireshark con:

Read the rest of this entry »

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Uso di nc (netcat)

debianlogonetcat è uno strumento da linea di comando piuttosto utile e semplice. Possiamo immaginarci un telnet ma con funzionalità avanzate :-) Può essere usato per fare scansioni, per trasferire file, per creare dei socket, etc. E’ noto come il nome di “Coltellino Svizzero del TCP/IP”. Bene! Iniziamo con la guida :-)

1. TELNET

Una delle funzioni di netcat è la possibilità di essere usato come telnet:

nc -v www.google.com 80

netcat è ora collegato alla porta 80 di google.com (151.21.210.109 – causa problema DNS ho messo l’IP). A questo punto è possibile interagire con la connessione ad esempio scaricando la pagina index.html. E’ sufficiente scrivere: GET index.html  HTTP/1.1 e premere 2 volte enter.

nc1-1

l’output di google.com è stato ricevuto e mostrato a terminale.

Read the rest of this entry »

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Uso del comando net (esempi + sintassi comando)

Il comando net è utilizzato per gestire le sessioni, condivisioni di rete e stampanti. E’ piuttosto comodo per essere usato negli script o per verifiche delle risorse di rete. Se vogliamo connettere al volo delle cartelle di rete, verificare quali connessioni di rete siano attive sulla macchina locale, net è il comando più pratico e rapido :-) Digitando net dalla shell viene mostrata la sintassi del comando:

net1

Read the rest of this entry »

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Social Media Integration Powered by Acurax Wordpress Theme Designers